ARTÈRIA: UNA CORNICERIA PER L'OLTRETORRENTE

Portando avanti l’impegno assuntosi con la vincita del Bando Salute Pubblica e Medicina Preventiva 2017 della Fondazione Cariparma e in occasione del quarantesimo anniversario della legge Basaglia, l’Associazione Artètipi propone quest’anno un secondo progetto dedicato all’integrazione sociale e lavorativa delle fasce più deboli, e apre, nella sua sede in via Bixio 50, un laboratorio artigianale di cornici.

AlIa corniceria sarà dedicato lo spazio immediatamente sottostante alle stanze che ospitano l’atelier I Cachi, avviato da Artètipi lo scorso Novembre, ad oggi regolarmente frequentato dai pazienti del dipartimento di salute mentale e sede di un Workshop a cadenza settimanale con Residenza d’artista. Oltre ad una vicinanza spaziale, tra i due progetti non mancheranno sinergie e interazioni, visti la filosofia e gli obiettivi che li accomunano, ma il laboratorio di cornici funzionerà in modo autonomo, proponendosi di diventare una vera e propria attività commerciale a servizio dell’Oltretorrente.  

Questa nuova proposta, sostenuta da Fondazione Cariparma, con il contributo di Parma IO CI STO e con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma, si fonda sulla convinzione che il lavoro manuale, come attività creativa ed espressiva, possa favorire l’integrazione delle persone più fragili all’interno del tessuto cittadino e di quartiere. L’obiettivo principale della corniceria è, infatti, quello di far acquisire ai suoi utenti competenze tecniche e professionali che ne facilitino l’inserimento nel mondo del lavoro, che li rendano più autonomi e in stretto contatto con i clienti del negozio.

Nel laboratorio saranno quindi attivati percorsi tecnico riabilitativi, tirocini e corsi di formazione volti alla trasmissione e apprendimento di una professionalità che di volta in volta si specializzerà in determinati passaggi del processo di realizzazione di una cornice. Il laboratorio sarà avviato il 19 marzo ma aprirà ufficialmente al pubblico dopo un periodo di circa un mese. Inizieremo con produzioni di supporto all’atelier I Cachi, realizzando le cornici o i telai per le opere raccolte ed esposte in conclusione del Workshop con Residenza d’artista di Andrea Saltini in atelier, verso metà maggio.

Close Menu